3. Legarsi, lasciarsi ed essere lasciati

Un passaggio fondamentale per tutte e tutti è l'esperienza affettiva con le sue diverse stagioni. L'amicizia con toni più calmi, l'innamoramento con tinte più forti costituiscono un appuntamento che segna in modo costitutivo la vita adulta e la sua possibile maturazione. Vale anche per il rovescio: la solitudine.

L'amore è l'irruzione di un gratis di cui si ha assolutamente bisogno e che non si può affatto meritare. È letteralmente un venire nuovamente al mondo, l'essere generati a nuova vita. È evento inaugurale: c'è un prima della vita e un dopo. Si è generati a una nuova identità nella linea della reciprocità: mi lascio ridefinire fidandomi; contribuisco a ridefinire l'altro che mi concede fiducia.

Nello stesso tempo l'amore è lo spazio umano più vulnerabile. I distacchi, le perdite affettive, i fallimenti di un matrimonio, i tradimenti nell'amicizia e nell'amore sono talmente dolorosi in alcuni casi da portare a desiderare e procurarsi la morte.

Siamo nel cuore di una domanda di senso. Essa ha a che fare, ancora una volta, con una esperienza pasquale. Anche qui è in gioco il bisogno di vita e la minaccia della morte. La complessità culturale, la facilità di movimento e di relazioni, la centralità del soggetto e della sua autorealizzazione espongono l'esperienza dell'amore a grandi opportunità e a una grande fragilità.

Tutto questo è potenziale soglia di fede, sia nel suo aspetto di eccedenza, sia nel suo aspetto di fragilità. Per questo riflettiamo sull'importanza di due passaggi pastorali delicati: i percorsi di preparazione al matrimonio e l'accompagnamento di persone separate o divorziate.

Amare e essere amati è determinante per tutti. Per diritto e per rovescio un'esperienza di amore è luogo della rivelazione di una Presenza che ci ama incondizionatamente e unilateralmente, senza merito. Per diritto: nella persona che ci ama; per rovescio: l'affacciarsi di un Dio che si rivela come l'unico all'altezza del nostro desiderio. È così che il rovescio aiuta anche il diritto: l'amicizia e l'amore sono vie che portano all'Unico che colma il nostro cuore: «Il nostro cuore è inquieto finché non riposa in te» (S. Agostino).



Progetto Secondo Annuncio © 2013-2017 - Ultima modifica alla pagina: 4/4/2013info sui cookie  -  contattaci